Notizie flash

Normativa e circolari

Certificazione dell’alunno disabile ai fini dell’integrazione scolastica: procedure per l’accertamento in funzione della definizione delle risorse di sostegno per l’anno scolastico 2010/2011 - PRECISAZIONI

logo ministero
Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

U
fficio Scolastico Provinciale di Milano

Formazione - Politiche giovanili e Sostegno alla persona


Prot. MIURAOOUSPMI R.U. n. 4603
del  12/03/2010

 

Ai Dirigenti Scolastici
delle Scuole Statali
di ogni ordine e grado
delle province di
Milano e
Monza e Brianza

 

Oggetto: certificazione dell’alunno disabile ai fini dell’integrazione scolastica: procedure per l’accertamento in funzione della definizione delle risorse di sostegno per l’anno scolastico 2010/2011 - PRECISAZIONI.

In funzione della gestione delle operazioni d’iscrizione per l’anno scolastico 2010/2011 e per la definizione delle risorse di sostegno in organico, pare opportuno ribadire alcune indicazioni che serviranno per una corretta attuazione delle vigenti disposizioni nazionali e regionali (DPCM 185/2006, DGR 3449/2006 e circolare 28/2006), ma soprattutto per accompagnare le famiglie nel percorso d’accertamento della disabilità dell’alunno e di richiesta del sostegno didattico.

Si ribadisce che l’attività d’indagine e di definizione della diagnosi e della relazione clinica è compito delle UONPIA territoriali e degli IRCCS riconosciuti (v.comunicazione sul sito USP prot. 1794 del 12 febbraio ’07).
Acquisita tutta la documentazione relativa alla diagnosi, la famiglia dovrà presentare agli uffici territoriali delle ASL la richiesta di sottoporre l’alunno/a a visita presso i Collegi d’accertamento. Ogni ASL ha già fornito l’elenco delle sedi dei Collegi operanti sui rispettivi territori (v. comunicazione sul sito USP prot. 1129 del 25 gennaio ’07).

Il verbale di accertamento, ove contenesse il riconoscimento di handicap, dovrà essere consegnato alla scuola presso cui sarà effettuata l’iscrizione per l’anno scolastico 2010/2011. Il Dirigente Scolastico curerà anche l’acquisizione dell’ulteriore documentazione necessaria per la formulazione del PEI dell’alunno (diagnosi funzionale, preferibilmente redatta sul modello allegato).

La procedura di certificazione sopra descritta riguarderà tutti i bambini/ragazzi disabili di nuova individuazione (con particolare riferimento a quelli che si iscrivono al primo anno della scuola dell’infanzia o della scuola primaria).

L’accertamento collegiale è previsto anche per altre situazioni, quali ad esempio:

  • aggravamento della disabilità (tale condizione non potrà essere accertata solo da una relazione del clinico specialistico).
  • mancato riconoscimento della situazione di gravità nella precedente certificazione.
  • altre situazioni particolari (es. precedente rinuncia della famiglia al sostegno didattico, sostenuta da opportuna documentazione clinica).

Gli alunni già in possesso di adeguata certificazione (verbale di accertamento o altri modelli anteriori al 31/12/2006), che passeranno da un ordine scolastico a quello successivo, non dovranno essere rinviati ai Collegi di accertamento.

Per loro, le scuole dovranno acquisire agli atti le diagnosi funzionali aggiornate, la cui stesura compete alle UONPIA e ai medici specialistici. Tale documentazione potrà essere utilmente analizzata dal GLH d’Istituto per la definizione delle risorse necessarie al sostegno didattico e per la progettazione dell’intervento educativo.

 

F.to Il Dirigente
Giuliana Pupazzoni

 

Allegato:

Chi e' online

Abbiamo 23 visitatori e nessun utente online

Login

Inserire Nome utente e Password per accedere ai servizi che richiedono la registrazione