Notizie flash

Elenco di tutte le news

COG.I.T.O. : nuovo software riabilitativo, pensato per accompagnare le persone colpite da lesioni cerebrali nel recupero delle abilità perdute. - Downolad gratuito

UN NUOVO SOFTWARE RIABILITATIVO, PENSATO PER ACCOMPAGNARE LE PERSONE COLPITE DA LESIONI CEREBRALI NEL RECUPERO DELLE ABILITÀ PERDUTE, È ORA A DISPOSIZIONE PER IL DOWNOLAD GRATUITO

COG.I.T.O., il training computerizzato per la rieducazione dei disturbi del linguaggio (in comprensione ed espressione) e di attenzione (spaziale e di memoria) è ora a disposizione in forma gratuita open source e distribuito con licenza copyleft, scaricabile direttamente dal sito web http://cogito.integrazioni.it.

Il software unico nel suo genere e che rappresenta una novità assoluta, funziona in modo interattivo: al paziente vengono presentati degli esercizi con diversi livelli di difficoltà definiti dal terapista in funzione delle singole situazioni, che possono essere svolti anche autonomamente. Il computer è uno strumento in grado di stimolare canali sensoriali diversi e dà un "feedback" chiaro e immediato in risposta alle azioni effettuate, anche attraverso un aspetto ludico, che può accrescere la motivazione del paziente.

Questo sistema permette infine la registrazione in tempo reale di tutti i risultati: ciò consente al paziente di visualizzare le proprie prestazioni alla fine di ogni esercizio e al terapeuta di recuperare in ogni momento tutti i dati relativi a un certo paziente, visualizzandoli anche in forma di grafici e tabelle.

Il Progetto COG.I.T.O. nasce nel 2007, su iniziativa della Fondazione ASPHI, proprio con lo scopo di realizzare un software per la riabilitazione di persone colpite da lesioni cerebrali acquisite (vascolare, neoplastica, degenerativa, traumatica) con disturbi di attenzione selettiva visiva, memoria visuo-spaziale e del linguaggio, partendo dalla consapevolezza che la tecnologia ICT può essere un utile strumento al servizio della riabilitazione.

I parametri preimpostati si associano perfettamente alle innumerevoli variabili personalizzabili a seconda dei diversi percorsi di riabilitazione; gli stimoli sono casuali per garantire che gli esercizi siano sempre diversi. Il paziente può essere parte attiva dell’esercizio, intervenendo durante l’esecuzione richiedendo aiuti e facilitatori. I risultati sono registrabili permettendo così di valutare la performance del paziente nel tempo, o di confrontare i percorsi di riabilitazione di soggetti diversi.

Gli esercizi rispondono alle esigenze di differenti funzioni cognitive: attenzione memoria e linguaggio attraverso compiti di carattere visuo-spaziale (esplorazione dello spazio, attenzione selettiva, memoria visiva) e compiti di carattere linguistico (espressione e comprensione).

Chi e' online

Abbiamo 52 visitatori e nessun utente online

Login

Inserire Nome utente e Password per accedere ai servizi che richiedono la registrazione