Notizie flash

Elenco di tutte le news

Corso di Formazione INTRODUZIONE ALLA COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALL’UTILIZZO DEGLI IN-BOOKS

16 Settembre 2011
ore 8.45 - 18.00
AULA MAGNA OSPEDALE BORELLA
GIUSSANO
Via Milano 65

Il corso è aperto a figure professionali, insegnanti, educatori e genitori. E’ stato richiesto accreditamento ECM per le figure sanitarie ( medici neuropsichiatri, logopedisti, TNPEE, fisioterapisti, psicologi).

E’ obbligatorio per i sanitari REGISTRARSI al portale del Policlinico per avere i crediti ECM:
http://corsi.formazione.eu.com/ in modo da ottenere il codice identificativo (3 lettere + 5 cifre)
Per gli altri operatori è consigliata la registrazione, ma non è obbligatoria.
Una volta registrati la vostra Id e la PW rimarranno sempre validi per qualunque altro corso del Policlinico cui vorrete iscrivervi.

L’iscrizione, per tutti, dovrà avvenire presso la segreteria organizzativa ALL (mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Fax: 02 700590997) inviando il modulo compilato (operatori sanitari/non sanitari) e allegando copia del bonifico bancario effettuato al codice IBAN: IT02C0504801669000000035079 intestato all' Associazione Logopedisti Lombardi presso la Banca Popolare Commercio & Industria – Filiale di Milano

Sono previsti 300 posti complessivi Costo per tutti i partecipanti: 20,00 euro

Brochure del corso

Istruzioni per iscriversi al portale web della formazione

Troverete il materiale riguardante questo corso sul sito

www.sovrazonalecaa.org
www.allombardia.it

La Comunicazione Aumentativa Alternativa rappresenta un’area della pratica clinica che cerca di compensare la disabilità temporanea o permanente di individui con bisogni comunicativi complessi.
Essa utilizza tutte le competenze comunicative dell’individuo, includendo le vocalizzazioni o il linguaggio verbale residuo, i gesti, i segni, la comunicazione con ausili e la tecnologia avanzata. L’espansione delle indicazioni all’intervento, che attualmente includono non solo le patologie motorie ma anche autismo, ritardo mentale, sindromi genetiche, disfasia grave, malattie progressive e altro, ha determinato negli ultimi anni un notevole incremento dell’interesse degli operatori e delle famiglie.
La frequente multiproblematicità della casistica rende inoltre necessaria la continua interazione di competenze professionali diverse in un quadro globale complesso ed articolato, poiché l’intervento non si rivolge soltanto al bambino ma anche a tutte le persone che interagiscono con lui, in un ottica di progressiva assunzione di competenze da parte del contesto di vita che possa così soddisfare nel tempo i bisogni comunicativi in continuo cambiamento del bambino.

Chi e' online

Abbiamo 33 visitatori e nessun utente online

Login

Inserire Nome utente e Password per accedere ai servizi che richiedono la registrazione